ORTO IN PROGRESS: CONSOCIAZIONI E OSSERVAZIONI


La stagione è iniziata e il caldo si fa decisamente sentire.
Anche nel mio sfigatissimo ORTO a nord est qualcosa sta accadendo.
Ho alcune riflessioni da fare che vorrei condividere con voi, chissà che possano servire a qualcuno per non fare i miei stessi errori. È però vero che ognuno possiede la propria esposizione, il proprio terreno e la propria energia: per cui prendere queste informazioni per quello che sono, l’esperienza di un’ortolana in erba.

Parto dalle difficoltà incontrate.
Il luogo dove mi sono messa a fare l’orto, ossia un giardino di 50 mq a nord con una striscia a est era ricoperto di sassi. Abbiamo vangato tanto, rastrellato tonnellate di sassi ma essi sono drenati a fondo nella terra, per cui abbiamo accettato l’idea di fare i bancali sinergici con terra da riporto.
La terra da riporto è terra da riporto. Io sento e vedo che qui non è il suo posto, sembra che faccia fatica ad amalgamarsi col tutto. Si percepisce come elemento a se stante: i maestri di orto sinergico consigliano, infatti, di fare i bancali con la terra del luogo.
C’è una zona a est del giardino dove crescono i funghi: lì ho provato a seminare diverse specie, non è cresciuto niente.

Errori
gli errori più grossolani li ho fatti per quello che riguarda l’organizzazione dello spazio. Nello specifico, ho seminato troppo distante e ho sfruttato male lo spazio.

Piselli: troppo distanti. Dopo la prima semina andata a vuoto a causa dell’incessante pioggia e freddo, ho seminato il restante dei semi troppo lontani. I piselli si fanno coraggio quando sono vicini.
Fagioli: seminati al centro dell’aiuola, una sola fila. Come tutori ho predisposto dei fili legati alla struttura ad arco montata sul bancale. Ad oggi farei così: metterei una rete al centro dell’aiuola e seminerei i fagioli da entrambi i lati. Anche i fagioli si fanno coraggio se vicini.
Fragole: poche e distanti. Hanno fatto un sacco di foglie e poco frutto.

Consociazioni
Cipolle+cavolo rapa: NEGATIVA

ORTO SINERGICO

Fagiolo+fragole: NEGATIVA PER LE FRAGOLE

ORTO SINERGICO
Rape + fagiolo: POSITIVA
Zucche + fagiolo: POSITIVA

ORTO SINERGICO
Piselli + cipolle: MEDIA
Zucche + piselli + tagete: POSITIVA

ORTO SINERGICO

Pomodoro + zucche: NEGATIVA PER IL POMODORO

Pomodoro + basilico + insalata: POSITIVA

foto(29)
Pomodoro + carota: POSITIVA

cavolo nero + fave
cavolo nero + fave
pomodoro, tagete, peperone
pomodoro, tagete, peperone
la prima insalata
la prima insalata

 

TRATTAMENTI AND CO.

Come potrete immaginare, questo orto non ha subito alcun trattamento. Il mio compost fatto in casa è ormai maturo e darò un po’ di quello.

 

 

Annunci

7 comments

  1. Ciao Giulia ! Ho acquistato da poco il tuo libro,e volevo complimentarmi con te per la sensibilità con cui lo hai scritto. Anche io sono una donna in decrescita, se ti va passa dal mio blog 🙂 ti ho aggiunta su bloglovin! Un abbraccio :))

    • Ciao Edera, grazie infinite cara! Mi fai arrossire 🙂
      Passo molto volentieri sul tuo blog, e complimenti per la tua scelta di decrescere.
      A presto!

  2. Ciao,
    Complimenti per il sito. Coraggio per glie errori. È così che impariamo.
    Che funghi crescono nel tuo giardino? Sapresti identificarli? Strano che non cresca niente vicino…
    Cove va per l’acqua, adesso con il caldo? Nelle foto mi sembra che lo strato di pacciamatura sia un po’ leggero. È paglia? Mantiene sufficientemente l’umido?

    • Ciao Cristiano!
      Avevo fatto una foto ai funghi, ora l’ho persa. 🙂
      La pacciamatura l’ho rinforzata, era effettivamente troppo fine anche se l’umido lo tratteneva non male, non nel primo strato, ma se mettevi il dito dentro la terra era umida. L’ho comunque potenziata.
      Poi ci sono merli e piccioni alla ricerca di semi e/o vermi e allora me la spostano sempre!

      • Pazienza per i funghi…
        Anche io ho la pacciamatura che scende dai bordi delle aiuole. Ora voglio provare a mettere piante aromatiche (timo, santoreggia…) sui bordi, per bloccare la pacciamatura e tenere a bada le infestanti. Il mio problema è di trovare (o produrre) facilmente materiale per pacciamare…

      • Io l’ho presa da un contadino della zona ma con due ballette piccole me la son cavata. È comunque costata cinque euro due balle piccole… Poi dipende da quanto è grande l’orto…

Lascia il tuo Pensiero

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...