Latte di nocciole con Chufamix e biscotti di okara di nocciole


Il regalo di Natale apprezzatissimo di mio marito e’ stato il Chufamix! Per chi di voi non lo conoscesse, ANDATE A SCOPRIRLO QUI, il Chufamix e’ uno strumento made in Spain creato per autoprodurre l’orzata con la farina di Chufa (da qui il nome).
Per chi sorbisce latti vegetali, il Chufamix e’ una vera scoperta! Rispetto alle macchine elettriche tipo SoyaBella, il chufamix e’ manuale e la sua manutenzione velocissima. Si lava velocissimamente e si autoproduce ancora di più.

Il primo esperimento e’ stato il latte di nocciole, realizzato esattamente in 15 minuti!

latte di nocciole, chufamix, latte vegetale
Per 1 litro di latte di nocciole occorrono 100 gr di nocciole, ma se volete un latte più ricco di sapore e consistenza potete anche aumentare, e 1 litro di acqua.
Basta riempire l’apposito contenitore con 1 litro di acqua, mettervi dentro il filtro con la frutta secca scelta – nel mio caso le nocciole – immergere il frullatore a immersione e frullare per un paio di minuti a intervalli di 10 secondi per non far surriscaldare la frutta.

latte di nocciole, chufamix, latte vegetale

Conclusa questa operazione, tirare fuori leggermente il filtro e premere l’okara con l’apposito mortaio (in dotazione con il chufamix) per far fuoriuscire tutto il latte.
A questo punto potete dolcificare il latte ottenuto con zucchero, miele o malto, oppure lasciare al naturale.

latte di nocciole, chufamix, latte vegetale
chufa_mix_istruzioni

E con l’okara?
Con l‘okara di nocciole che rimane dopo aver frullato, ho realizzato dei biscottini buonissimi: mi vogliano perdonare coloro che cercano le dosi perfette, ahimè ho realizzato tutto ‘a occhio’.

Ingredienti
Okara di nocciole,
scorza di arancia bio grattugiata,
farina 0 bio o integrale,
uvetta,
liquore dolce a scelta,
latte di nocciola,
zucchero o malto o sciroppo d’agave
1 uovo o olio di girasole deodorato
cannella una spolverata
lievito a scelta

biscotti con okara, okara
Sbattere l’uovo, o l’olio, con lo zucchero o malto o altro dolcificante scelto, aggiungere l’okara di nocciole (o altro frutto o cereale scelto per la realizzazione del latte), il lievito se si decide di metterlo (non e’ necessario, la sua presenza conferisce ai biscotti una consistenza leggermente più morbida) il liquore, la cannella e la scorza di arancia e mescolare bene fino a ottenere un composto schiumoso. Addizionare ora la farina e il latte di nocciola se necessario per creare un composto morbido ma che si può toccare senza che rimanga appiccicato alle mani. Infine aggiungere l’uvetta ammollata e mescolare.
Su una teglia con carta forno, formare dei mucchietti di impasto della grandezza che preferite, tenendo conto che in cottura l’impasto si allargherà leggermente.
Infornare a 180 gradi per circa 20 minuti, il tempo di doratura dei biscottini: ottimi a colazione o come dessert ad accompagnare un buon vino liquoroso.

Annunci

Lascia il tuo Pensiero

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...