Zucchine sottolio, come prepararle in casa con gli aromi freschi


Il gentile orto quest’anno ci ha donato tantissimo cibo, pomodori, zucchine, cetrioli, melanzane, basilico, bieta, porri, peperoni… Una volta messa a letto Iris, mi dedico alla trasformazione facendo anche le ore piccole! SE VOLETE LEGGERE TANTE RICETTE SULLE CONSERVE ESTIVE, ANDATE A QUESTO LINK E A QUESTO LINK.

Le zucchine si prestano benissimo ad essere conservate sottolio, e’ una squisitezza che in inverno non possiamo farci mancare, quei gusti che ci ricordano la calda stagione, ed essendo io un po’ nostalgica…
Prepararle e’ molto semplice, le insaporiremo con aglio ed erbe aromatiche fresche – ho un’aiuola con  timo, origano, maggiorana, lavanda, salvia e rosmarino – per donare ancora più gusto alla nostra preparazione.

zucchine sotto olio, zucchine, come conservare le zucchine
Come si procede
Ingredienti
Zucchine
aglio
timo, origano, maggiorana o quel che più preferite
zenzero fresco per la versione solo zenzero e zucchine
aceto di vino bianco
olio di semi di girasole e/o extravergine di oliva

Preparazione
Si tagliano a rondelle le zucchine; si mette a bollire ½ litro di aceto bianco con ½ litro di acqua: una volta raggiunta l’ebollizione, versare le zucchine, un po’ alla volta, nella pentola e lasciar sobbollire per un paio di minuti. Quindi riporre le zucchine ad asciugare su un canovaccio, coprendole, per almeno 3-4 ore.
Tritare aglio e spezie scelte, quindi prendere dei vasetti pastorizzati, stratificare le zucchine (2-3 strati) e aggiungere aglio e spezie, così via fino in cima. E’ molto importante pressare bene gli strati, innanzi tutto per eliminare più aria possibile, ma anche per utilizzare meno olio.
Una volta arrivati in cima, concludere con le spezie, pressare e versare l’olio, aspettando che riempia bene tutti i buchi di aria e premendo le zucchine per farlo scendere bene.
Chiudere il vasetto e passare alla pastorizzazione e al sottovuoto.
In una pentola capiente versare acqua, riporre i vasetti di zucchine, quindi portare ad ebollizione per circa 10 minuti: spegnere la fiamma e attendere che acqua e vasetti si siano raffreddati, il caldo-freddo infatti crea il sottovuoto.

Lasciare riposare le zucchine in luogo asciutto e buio per almeno 1 mese prima di gustarle.

Annunci

2 commenti

  1. Ciao Giulia, complimenti, un po’ per tutto. Brava e grazie per aver aperto questi spazi di condivisione.
    Ti scrivo per dare anche una versione diversa per mettere via le zucchine.
    Siccome non amo molto l’aceto, mi sono comperata un torchietto così posso evitare di bollire nell’aceto le verdure, prima di metterle via e così facendo l’acetosi sente un po’ meno.
    Faccio una salamoia fredda con aceto, acqua e vino (un terzo a testa), sale (3%) e spezie, e ci metto le zucchine (ma anche le melanzane o i peperoni) tagliate a fette a mollo per una dozzina di ore.
    Metto le zucchine nel torchio e le strizzo forte per un paio di ore.
    Metto le zucchine nei barattoli con l’olio (oliva e semi, quello che più piace), pressandole per bene, le lascio per altre 12 ore con il tappo solo appoggiato e premendo ogni tanto verso il basso così da far uscire tutta l’aria.
    Chiudo barattoli e li sterilizzo nella pentola a pressione per 15 minuti.
    Gnam !

Lascia il tuo Pensiero

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...