Cecina o frittata vegan senza uova per grandi e piccini


cecina, frittata vegan, frittata senza uova, ricette per bambini vegan,frittata di ceci
Tra le pietanze preferite da tutta la famiglia, spicca la cecina, anche chiamata frittata felice, una ricetta vegan, priva di uova, perfetta per i bambini.
La cecina e’ un piatto tipico della Toscana e della Liguria, a base di farina di ceci, molto olio d’oliva, sale e pepe: la mia versione e’ leggermente diversa, vi invito a provarla e a farla assaggiare ai bambini che, di solito, amano il suo gusto delicato.
E’ una pietanza molto adatta ai bimbi in fase di svezzamento, si mangia bene con le mani, IRIS l’ha gustata già dai 10 mesi, e’ a base di legumi, olio extravergine di oliva, ma si può arricchire ancora di più, adattandola alle esigenze nutrizionali, come dalla ricetta che sto per darvi.

Frittata vegan senza uova: la Cecina alle verdure
Per una teglia da 4 persone (la misura standard delle teglie da forno per intenderci)
* 200 gr di farina di ceci
* 150 gr di farina di miglio
* 10 cucchiai di olio evo
* sale q.b. (se volete anche pepe, ma non esagerate se la mangerà anche il vostro bambino)
* verdure a piacimento: io solitamente metto 1 cipolla stufata leggermente nell’olio evo, patate tagliate a chips che piacciono molto ai bambini, zucchine nella quantità a voi preferita. Non si addicono molto gli spinaci poiche’ si seccano troppo.

In una ciotola miscelare la farina di ceci e quella di miglio, il sale e il pepe: quindi versare acqua e l’olio evo fino a formare una pastella morbida, con consistenza simile allo yogurt liquido.
Lasciare almeno 1 ora a riposare in frigo: la verità e’ che spesso mi dimentico questo passaggio, quindi se siete di fretta o avete bisogno di un piatto sano e veloce, potete fare a meno del riposo.
A parte, saltare velocemente le verdure in olio evo e qualche goccia di tamari o shoyu, quindi unirle alla pastella; stendere il tutto in una teglia da forno foderata di carta, infornare per circa 30 minuti – fino a quando la superficie si presenterà dorata – a 180 gradi.
Servire con sottoli o verdure crude irrorate di olio e limone.

Annunci

One comment

Lascia il tuo Pensiero

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...