Piadine senza glutine con peperoni e zucchine al curry e salsa di fagioli neri


Se siete amanti delle piadine, qui vi avevo suggerito una ricetta per prepararle con lievito madre di scarto. Semplici e davvero gustose!
Recentemente, come vi avevo già scritto, faccio periodi senza glutine, anche un mese continuativo, fatto che mi sta portando a sperimentare ricette gluten free.
Ho voluto creare questa piadina con farina apposita e sono rimasta esterrefatta dal risultato: croccante e friabile! Davvero squisita.

Vi propongo quindi una piadina senza glutine con un ripieno molto gustoso: peperoni e zucchine stufate al curry con salsa di fagioli neri al finocchio.
Io la preparo così.

piadina, piadina fatta in casa, piadina senza glutine
Per una piadina
80 gr di farina senza glutine (io acquisto quella specifica nel reparto di alimentazione gluten free): contiene farina di riso e grano saraceno, amido di mais.
5 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale 1 pizzico
acqua q.b. Per impastare

Salsa di fagioli neri al finocchio
200 gr di fagioli neri precedentemente cotti
1 cucchiaino di semi di finocchio
2 cucchiai abbondanti di salsa tahina
2 cucchiaini di aceto di mele o agro di umeboshi
sale q.b.

La piadina senza glutine In una terrina verso la farina e il sale, aggiungo l’olio e con una frusta mescolo fin quando la farina si presenta a palline e sabbiosa. Quindi addiziono l’acqua a filo, poca per volta, e impasto con le mani fino a creare una pallina omogenea: non sarà elastica come la classica con glutine ma si fa maneggiare. La lascio riposare 30 minuti in frigo avvolta da cellofan.

Le verdure In una wok (ma anche in una normale casseruola) verso dell’olio evo e uno spruzzo di tamari: taglio a fettine la cipolla e la faccio insaporire con 1 cucchiaino di curry; quindi aggiungo i peperoni tagliati a listarelle sottili e le zucchine a rondelle. Stufo a fuoco molto alto fino ad abbronzatura, quindi scendo a fuoco medio e faccio cuocere per i successivi 15/20 minuti. Salo q.b.

La salsa Intanto preparo la salsa. Frullo gli ingredienti tutti insieme aggiungendo acqua di cottura dei fagioli (o acqua del rubinetto) piano piano, fino a formare una crema liscia, densa e omogenea.
Questa crema e’ ottima anche per accompagnare le farciture di panini, piadine e sandwich, si sposa bene come base per torte salate al posto del formaggio (in tal caso abbondate!).

La cottura Riprendo l’impasto della piada, verso dell’olio in una padella e con le mani stendo l’impasto direttamente nella teglia: questo per evitare rotture che potrebbero avvenire spianando con il mattarello.
Metto la pentola sul fuoco alto e cuocio da una parte fino a quando si stacca, quindi giro e faccio abbronzare anche dall’altra.
Adagio la piadina bella calda su un piatto, spalmo la salsa, aggiungo le verdure, chiudo, taglio in due e gradisco!

Annunci

2 commenti

Lascia il tuo Pensiero

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...