Hemp fu, tofu di canapa fatto in casa


Ultimo esperimento che mi ha dato davvero molta soddisfazione e’ stato l’hemp – fu, il tofu di canapa. I semi di canapa – e di conseguenza tutti i suoi derivati – sono considerati un superfood: ossia uno di quei cibi che non dovrebbe mai mancare nella dispensa di nessuno.
Essi contengono:
* grandi quantità di proteine nobili, raccogliendo tutti gli amminoacidi essenziali al corretto funzionamento del corpo umano,
* numerose vitamine, tra cui A, E, B1, B2, PP, C..;
* sali minerali come ferro, calcio, magnesio, potassio, fosforo.

La maggior parte dei grassi è costituito da omega3 ed omega6 e sono presenti anche la lecitina, che aiuta il metabolismo dei grassi e numerosi fitonutrienti.
I semi di canapa posseggono proprietà antinfiammatorie ed antiossidanti, rinforzano il sistema nervoso, combattono diverse malattie respiratorie (asma, sinusite, tracheite), della pelle (eczemi, acne), cardiovascolari, colesterolo, artrosi e arteriosclerosi.
In frigorifero tengo sempre una boccetta di olio di canapa, aggiungendone almeno 1 cucchiaio scarso a portata: anche nelle pietanze di Iris lo utilizzo, trovo che la sua ricchezza in fatto di acidi grassi omega3 e omega6 sia fondamentale per la corretta crescita dei più piccoli.

Oltre all’olio, esiste anche la farina di canapa che si può aggiungere in piccole quantità nei vari panificati, e i semi. Di questi ultimi mi viene spesso chiesto l’utilizzo: noi li amiamo molto nella versione decorticata aggiunti nelle insalate, negli stufati veg aggiunti a crudo o anche nei sughi per la pasta, sempre a crudo.
Ma con i semi, sia decorticati che non, si può realizzare il buonissimo hemp – fu, il tofu di canapa. Un tofu dal sapore molto particolare e ricco di componenti buone che si ottiene facendo cagliare il latte di canapa, difficilmente reperibile in commercio.

latte di canapa tofu di canapa hemp fu
La nostra autoproduzione inizierà quindi dal latte di canapa.

Come autoprodurre il latte di canapa per l’hemp fu fatto in casa

latte di canapa tofu di canapa hemp fu

* 250 gr di semi di canapa interi (vanno bene anche quelli decorticati) e
* 1 L di acqua
* 1 cucchiaino di nigari se desiderate un tofu di canapa più corposo e solido * o 5 gr di solfato di calcio se desiderate un tofu più cremoso e morbido, perfetto per delle salse.  

Lavare i semi in un colino a maglie strette sotto l’acqua corrente, trasferirli in una bacinella con 1 litro di acqua tiepida e lasciarli in ammollo per un paio di ore, meglio se tutta la notte.
Terminato l’ammollo, scolate i semi in un colino a maglie strette. Frullare i semi aggiungendo poi poco per volta tutta l’acqua di ammollo.
Il latte di canapa così ottenuto va filtrato in un colapasta rivestito da un telo per eliminare tutte le fibre dei semi. Torcete bene il telo per scolare il latte da esso trattenuto.
Io ho utilizzato il chufamix per realizzare questo latte, uno strumento di cui consiglio vivamente l’acquisto se si e’ soliti autoprodurre latti vegetali.

La Cagliata
Trasferite il latte di canapa ottenuto in una pentola e portatelo ad ebollizione.
Sciogliere il nigari in una tazzina di acqua, portate il latte a 100 gradi spegnendo il fuoco, quindi aspettare che la temperatura scenda a 85 gradi e versarvi il nigari. Il latte inizierà ora a cagliare: lasciate riposare 5 minuti.

A questo punto potete seguire il procedimento del classico tofu di cui trovate indicazione a questo link, partendo dal PUNTO 3.

Annunci

Lascia il tuo Pensiero

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...