Learning tower, imparare ad altezza di mamma e papà


Ho visto per la prima volta la learning tower a casa di amici: la loro bambina di quasi due anni si arrampicava su questa torretta di legno davvero meravigliosa!
Mi ha colpito moltissimo, soprattutto l’autonomia che emergeva dai movimenti della bambina che  saliva e scendeva.
Ho chiesto dove si poteva acquistare e mi fu risposto che la learning tower si autocostruisce, poiche’ e’ davvero semplice farla da soli. Basta una scaletta – io ho utilizzato Bekvam di IKEA (a 12,99 euro) – e delle assi levigate di legno che potrete acquistare nei negozi di fai da te, delle viti e un trapano.

Non vi riporto il mio tutorial, ma vi linko direttamente al sito da dove l’ho recuperato,
La Crescita Felice

learning tower, costruire una learning tower

Mi interessa piuttosto soffermarmi sull’importanza dell’uso di uno strumento come la learning tower.
Questa torretta e’ in linea con l’educazione montessoriana che prevede di sfruttare al meglio la quotidianità casalinga nell’educazione del bambino: ciò significa, prima di tutto, coinvolgere nelle attività familiari per andare incontro al suo bisogno di imitazione.
La casa e’ d’altronde il primo luogo che il bambino vive completamente, il luogo che gli mostra gli oggetti, gli fa scoprire i profumi e angoli nascosti, in cui il bambino fa le sue prime esperienze.
Molti educatori montessoriani sono concordi nel ritenere la casa un’ottima fonte di sviluppo delle abilità cognitive dei bambini, a patto che essa sia a loro misura.
E questo spetta a noi, creare la casa anche a misura dei più piccoli che non significa solo acquistare un tavolino basso o delle poltroncine.
In tal senso sto leggendo un bellissimo libro scritto da Grazia Honegger Fresco,Una casa a misura di bambino”, allieva di Maria Montessori, educatrice e formatrice di grande valore.
In questo libro si illustra, anche attraverso schede pratiche, come allestire la propria abitazione affinché il vostro bambino, già dalla nascita, possa trovare spunti di gioco e di scoperta.
Maria Montessori diceva che grande compito dell’educatore e’ quello di predisporre tutto ciò che serve al bambino affinché egli possa imparare libero e autonomo.
Quindi il mio grande compito di questo momento, e degli anni che verranno, e’ proprio questo: allestire la casa seguendo le tappe di crescita in modo da concentrare l’attenzione di Iris e farle scoprire la bellezza della vita quotidiana.
Mi sono immaginata la mia casa come uno scrigno e, mettendomi negli occhi di mia figlia, a osservare quello che poteva attrarre il suo interesse; osservando il vostro bambino potrete capire in che fase e’ e, attraverso semplici oggetti quotidiani, costruire giochi e situazioni proprio adatti a lui!

Tornando alla learning tower, lo scopo e’ quello di far partecipare il bambino alle vostre attività domestiche, lavare i piatti, cucinare, stendere il bucato (a questo proposito stiamo costruendo uno stendi panni a misura di bambino!) e tante altre attività.
Iris ormai spinge la sua torre dove meglio le serve, o se non riesce me lo chiede con i suoi tipici urletti. Quando cucino lei assaggia, oppure le preparo una ciotolina e un mestolino con dentro semi, farine e quant’altro in modo che anche lei prepari la pappa.

learning tower, costruire una learning tower
Iris mentre si gusta una barbabietola rossa sulla learning tower

Non dobbiamo mai dimenticare che un bambino dell’età di mia figlia, quasi 15 mesi, e’ in pieno sviluppo motorio, per cui l’esercizio di salire e scendere la diverte moltissimo.
A me, poi, la learning tower ha semplificato molto le giornate, soprattutto il momento della preparazione del pranzo o della cena: Iris voleva sempre stare in braccio per partecipare attivamente, ma un po’ il suo peso, un po’ le attività che si conducono quando si prepara il cibo mi rendeva questa operazione davvero complessa.
Adesso ci divertiamo l’una accanto all’altra a preparare, Iris e’ ancora piccola e tante capacità motorie deve ancora acquisirle, ma sono certa che questa scaletta con rinforzi protettivi starà in casa nostra per moltissimo tempo ancora!

Tra l’altro quando la dismetterete, potrete facilmente staccare le assi di legno protettive e tornerà ad essere una normale scaletta come in origine!

Annunci

2 commenti

  1. Vero, utilissima! Anche noi usiamo la stessa scaletta ikea entro breve tempo i bambini si sanno muovere agevolmente anche senza protezione… In cucina è utilissima per farli partecipare alla preparazione delle ricette!

Lascia il tuo Pensiero

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...